Tunisi: Bei finanzia nuovi tronconi metropolitana leggera

Per ridurre inquinamento e creare occupazione contro migrazioni

13 novembre, 14:33

(ANSAmed) - TUNISI, 13 NOV - La Banca europea per gli investimenti (Bei) e il ministero dei Trasporti tunisino, hanno firmato un accordo di finanziamento per sostenere la creazione e la realizzazione della nuova metropolitana leggera di Tunisi (Rfr) del valore di 83 milioni di euro.

Obiettivo dichiarato è ridurre la congestione stradale verso il centro della capitale, diminuendo nel contempo l'inquinamento atmosferico ed acustico.

Si tratta in particolare del primo troncone della linea D, da Tunisi a Gobaa, lungo 11,3 km con 9 stazioni, e del primo troncone della linea E, da Tunisi a Bougafta lungo 8,2 km con 7 stazioni, i cui lavori inizieranno nell'ottobre del 2018. "Attraverso questo nuovo finanziamento la Bei testimonia il suo impegno concreto a favore dell'innovazione, del trasporto e della lotta ai cambiamenti climatici, autentica chiave di volta per uno sviluppo sostenibile", ha dichiarato la direttrice delle operazioni di prestito della Bei per i Paesi del Vicinato, Flavia Palanza.

Questo finanziamento della Bei rientra nella dinamica della Politica di Vicinato dell'Unione europea nella quale il sostegno alla modernizzazione delle infrastrutture essenziali alla vita quotidiana riveste un importante campo di azione. E risponde anche alle priorità delle iniziative di resilienza economica messa in atto dalla Bei per sostenere la creazione di impiego nei paesi interessati dalla crisi dei rifugiati. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo