Tunisia: da banca Africa 76mln per servizi igienico-sanitari

Miglioramento impianti in 33 piccoli comuni su 19 governatorati

12 ottobre, 12:15

(ANSAmed) - TUNISI, 12 OTT - Il Consiglio di amministrazione della Banca africana di sviluppo (AfDB) ha approvato un prestito di 75 milioni di euro e una donazione di 1 milione di euro alla Tunisia destinati a finanziare la prima fase del programma di ammodernamento dei servizi igienico-sanitari dei piccoli comuni con meno di 10.000 abitanti. Lo ha reso noto la stessa Banca in un comunicato precisando che attraverso lo sviluppo di nuove reti igienico-sanitarie, stazioni di pompaggio e di depurazione, questa operazione mira a migliorare i servizi di 33 piccoli comuni distribuiti su 19 governatorati in tutto il Paese nordafricano, contribuendo così alla riduzione dell'incidenza delle malattie trasmesse dall'acqua negli agglomerati urbani interessati. Il programma rientra tra le cinque priorità della Banca ovvero il "miglioramento delle condizioni di vita delle popolazioni africane" attraverso la promozione di migliori condizioni di salute, igiene, ambiente e sociale e sviluppo economico per gli abitanti dei comuni interessati. Oltre a contribuire al raggiungimento degli obiettivi del piano di sviluppo per il periodo 2016-2020 della Tunisia e, più in generale, al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile in questo settore, detto programma contribuisce alla sostenibilità dei sistemi di gestione dei servizi igienico-sanitari attraverso la capacity building dell'Office National de l'Assainissement (Onas) e dei comuni.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo