Turchia: delegazione Usa tratta vendita missili Patriot

Ankara, 'interessati ma non bloccheremo acquisto S-400 da Mosca'

16 gennaio, 16:32

(ANSAmed) - ISTANBUL, 16 GEN - Una delegazione tecnica Usa ha concluso due giorni di colloqui con le autorità turche ad Ankara sulla proposta di vendita dei missili americani Patriot, cui il Dipartimento di Stato ha dato luce verde il mese scorso per un valore stimato di 3,5 miliardi di dollari. Il nodo principale delle trattative riguarda la richiesta di Washington ad Ankara di bloccare l'acquisto, già definito per circa 2,5 miliardi di dollari, del sistema missilistico di difesa aerea S-400 dalla Russia, che secondo gli Usa rappresenterebbe un pericolo per le possibili interferenze con i sistemi Nato e in particolare con i jet F-35 di quinta generazione. Dal canto suo, la Turchia ha espresso interesse per i missili americani, sottolineando però che non intende accettare la condizione di bloccare l'acquisto da Mosca. "Abbiamo tre criteri fondamentali: uno è il prezzo, il secondo la data di consegna e il terzo il trasferimento di tecnologia e la coproduzione. Se queste condizioni vengono soddisfare, i missili Patriot possono essere acquistati", ha spiegato Ibrahim Kalin, portavoce del presidente Recep Tayyip Erdogan. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo