Libia:Usa,Francia,Italia e Gb preoccupati per campi petrolio

'Elementi armati si ritirino immediatamente da siti greggio'

28 giugno, 14:17

(ANSAmed) - PARIGI, 28 GIU - "I governi di Francia, Italia, Regno Unito e Stati Uniti sono profondamente preoccupati per l'annuncio dell'Esercito nazionale libico sull'attribuzione dei campi petroliferi di Ras Lanouf e Sidra ad una entità illegittima e non riconosciuta che pretende di essere la compagnia petrolifera nazionale": è quanto si legge in una dichiarazione congiunta di Parigi, Roma, Londra e Washington, diffusa dal ministero degli Esteri della Francia.

"Ogni tentativo di aggirare il regime di sanzioni contro la Libia del consiglio delle Nazioni Unite - prosegue la nota - danneggerà notevolmente l'economia libica, peggiorerà la crisi umanitaria e comprometterà la stabilità generale della Libia".

"Chiediamo agli elementi armati di cessare le ostilità e di ritirarsi immediatamente dai siti petroliferi senza condizioni prima che vengano causati altri danni". "La produzione di petrolio, i siti, i proventi petroliferi libici appartengono al popolo libico. Queste risorse vitali devono rimanere sotto il controllo della compagnia petrolifera nazionale (National Oil Corporation)", si sottolinea nella nota.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo