Musica Gnaoua, trance e soul per i 20 anni del festival

Dal 29 giugno a Essaouira l'appuntamento coi ritmi del mondo

15 maggio, 09:53

(ANSAmed) - RABAT, 15 MAG - Il festival di musica Gnaoua compie 20 anni. L'appuntamento con le note più spirituali d'Africa, ad Essaouira, è fissato dal 29 giugno al 1º luglio. La cittadina sull'Atlantico che ha ispirato Jimi Hendrix e i Rolling Stones si trasforma in palcoscenico per ospitare maestri soul e soprattutto maalems gnaoua, gli artisti cioè capaci di indurre la trance con le loro performance. Il programma dettagliato dei concerti sarà rivelato con il contagocce, come d'abitudine, intanto si sa che i maalems saranno in gran numero, una ventina in tutto, il che rende l'appuntamento imperdibile per gli amanti della World Music e delle sue venature più mistiche.

Tra le star internazionali di questa edizione figurano Hindi Zahra, la voce di 'Beautiful Tango', capace di fondere inglese arabo e amazigh in una melodiosa coesistenza, Lucky Peterson, bluesman che spazia dal R&B al gospel al rock, il brasiliano Carlinhos Brown, percussionista che mescola i ritmi tropicali a quelli reggae, Bill Laurance, pianista jazz, compositore e anche arrangiatore dei Morcheeba. L'Africa è rappresentata da Rey Lema, pianista e chitarrista congolese, dagli algerini Gnawa Diffusion, che uniscono jazz e reggae e raï in una palette musicale molto personale, e dal senegalese Ismael Lo, cantautore dal grande seguito, la cui voce ha diffuso con le note suadenti anche i temi caldi della protesta e del razzismo in Senegal.

(Ansa)
© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo