Immigrazione: direttore Frontex, Triton non è Mare Nostrum

Scopo principale controllo frontiera e non ricerca e soccorso

17 ottobre, 20:32

(ANSAmed) - VARSAVIA, 17 OTT - A Varsavia, il direttore esecutivo di Frontex, ha saputo solo ieri - con l'annuncio dato alla stampa a Roma - che l'operazione 'Mare nostrum' terminerà alla fine di questo mese. Lo ha detto oggi all'Ansa lo stesso Gil Arias Fernandez, spiegando che Mare Nostrum e Triton non sono la stessa cosa. Secondo Fernandez ''le agenzia dell'Ue ' non possono sostituire gli stati membri nella responsabilità di controllare le loro frontiere'', ma solo offrire supporto.

Fernandez ha spiegato che l'operazione "Triton" che partirà all'inizio di novembre nel Mediterraneo ha, come scopo principale, il controllo della frontiera e non la ''ricerca e il soccorso'' che caratterizzano invece l'operazione italiana "Mare nostrum", grazie alla quale sono state prelevati dal mare nel giro di un anno circa 143 mila immigrati. Fernandez ha sottolineato però che che, ogni volta vi è bisogno, le missioni di controllo della Frontex diventano quelle di soccorso, perché sempre ''salvare la vita è la priorità assoluta''. Frontex è l'agenzia per la tutela delle frontiere di Unione europea, che ha sede a Varsavia. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo