Mo: ong, Israele minaccia demolizione villaggio palestinese

Oxfam, appello da 21 organizzazioni per ferma condanna

27 febbraio, 16:37

(ANSAmed) - ROMA, 27 FEB - Le autorità israeliane, accompagnate da esercito e forze di polizia, sono entrate nel villaggio beduino di Al Khan Al Ahmar - in Cisgiordania -, rilasciando ordini militari che mettono a rischio di demolizione ogni struttura nella comunità e pongono 130 persone, la metà dei quali bambini, a rischio imminente di trasferimento forzato.

Tali ordini di solito precedono le demolizioni. Lo denunciano 21 organizzazioni, tra cui Oxfam, Vento di Terra e Gvc in una nota.

Durante la distribuzione degli ordini, ai 178 bambini che frequentano la Scuola di Gomme è stato impedito di entrarvi.

Molte strutture minacciate sono state costruite nel quadro di programmi umanitari finanziati dal governo italiano, inclusa la Scuola di Gomme costruita dalla ong italiana Vento di Terra con il supporto del governo italiano, della cooperazione belga, delle agenzie delle Nazioni Unite e della Conferenza Episcopale Italiana. A rischio vi sono anche altri progetti italiani, come quello di Oxfam, che include strutture di sostegno per donne produttrici della filiera lattiero-casearia.

"In quanto organizzazioni operanti nell'area su progetti umanitari e a difesa dei diritti umani, chiediamo al governo italiano, all'Ue, ai suoi Stati membri e alla comunità internazionale di adottare misure concrete per impedire il trasferimento forzato della comunità beduina di Al Khan Al Ahmar". (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo