Tunisia: cresce cooperazione con Cina, ministro a Pechino

Titolare esteri Jhinaoui in visita fino al 20 luglio

17 luglio, 12:51

(ANSAmed) - TUNISI, 17 LUG - Visita ufficiale a Pechino da domani al 20 luglio per il ministro degli Esteri tunisino, Khemaies Jhinaoui, su invito dell'omologo cinese, Wang Yi.

Lo rende noto lo stesso ministero degli Esteri di Tunisi in un comunicato precisando che il viaggio in Cina sarà l'occasione per discutere delle relazioni tra i due paesi e individuare i modi per rafforzarli in tutti i settori. In programma incontri con il ministro degli Esteri cinese Wang Yi e altri rappresentanti del governo.

La cooperazione tra Tunisia e Cina si è intensificata negli ultimi anni, grazie alle frequenti visite di delegazioni ministeriali e recentemente anche al lancio di progetti di sviluppo in Tunisia, quali l'ospedale dell'Università di Sfax e il Centro sportivo e culturale di El Menzah VI nella capitale. Lo scorso gennaio il viceministro degli Esteri cinese, Zhang Ming, si è recato in Tunisia, mentre la visita del ministro degli Esteri Wang Yi risale al luglio del 2016. (ANSAmed)
© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo