Alfano inaugura rete delle donne mediatrici Mediterraneo

Ministro, 'nuovo alleato contro conflitti'. Mediare virtù dei forti

26 ottobre, 12:45

Mediterranean Women Mediators Network Mediterranean Women Mediators Network

ROMA - "A volte il negoziato e la mediazione sembrano la strada dei deboli, di coloro i quali non hanno la forza di imporre la loro opinione. Ma invece è esattamente il contrario: il negoziato è la leva e la virtù dei forti che cercano un punto di incontro anziché un punto di scontro". Lo ha detto il ministro degli Esteri, Angelino Alfano, aprendo i lavori della conferenza "Mediterranean Women Mediators Network" ospitata alla Farnesina e organizzata in collaborazione con lo Iai e Women In International Security Italy".

"Bisogna continuare a dare spazio alle donne, contrastando l'unilateralità del pensiero, se non si accetta la piena uguaglianza di genere si rigettano i presupposti di pace, stabilità e sviluppo".

La rete delle Donne mediatrici del Mediterraneo, rimarca il ministro, "è un passo avanti". Anche in Italia, fa notare il responsabile della Farnesina, "c'è molto ancora da fare per raggiungere la piena uguaglianza di genere". Per migliorare, sostiene, "non dobbiamo abbassare la guardia nella promozione dell'uguaglianza e dell'empowerment femminili".

Le donne, conclude Alfano, "non sono vittime da difendere ma importanti agenti di cambiamento e sviluppo delle società".


© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo