Ue: presidente Grecia, crollo stato sociale crea populismi

Pavlopoulos, vanno a minare la costruzione europea

11 maggio, 13:49

(ANSAmed) - FIRENZE, 11 MAG - "Il sorgere di partiti populisti o filo-nazisti che vanno a minare la costruzione europea" avviene oggi perché "nei paesi che hanno affrontato una grave crisi come la Grecia abbiamo una specie di crollo dello stato sociale". Lo ha detto Prokopios Pavlopoulos, presidente della Repubblica greca, intervenendo a 'The State of the Union'.

"Lo stato sociale oggi come oggi ha un'importanza massima - ha proseguito - non si vada oltre a cercare le cause del perché si ha questa esplosione del populismo nutrito e diretto contro l'Europa. La causa maggiore è quella, solo i risultati in Germania lo dimostrano. Quindi il ripristino dello stato sociale, che costituisce un pilastro fondamentale sin della fondazione dell'Unione Europea, è una priorità massima per l'andamento verso la salvezza della costruzione europea e dell'integrazione".

Secondo Pavlopoulos "se non andremo a prendere adesso delle decisioni a sostegno dello stato sociale", allora "temo molto che l'esito delle elezioni europee sarà alquanto negativo per le forze filoeuropee". (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo