Marocco, delegazione di diplomatici in visita nel Sahara

Nodo coloniale ancora aperto allo studio delle diplomazie

14 settembre, 14:41

(ANSAmed) - RABAT, 14 SET - Una delegazione di diplomatici visiterà i territori del Sahara occidentale a partire da lunedì 17 settembre, per far conoscere da vicino la situazione nella regione, da sempre spina nel fianco della monarchia marocchina.

Del gruppo fa parte anche Pietro Paolo Proto, primo segretario dell'ambasciata d'Italia a Rabat.

Antica colonia spagnola, stretta tra l'Algeria e la Mauritania, da 42 anni è al centro di una querelle politica che si gioca tra il Marocco, che controlla più dell'80% del territorio, e il Fronte Polisario, che rivendica l'indipendenza totale della regione. Di fatto, è l'unico nodo irrisolto del colonialismo in tutta l'Africa.

Della delegazione fanno parte inoltre i consiglieri politici Rupert Holden dell'ambasciata australiana, Bill Mc Crimmon del Canada e Michael Pietsh per la Germania. A questi si aggiungono Madelien Meulenkamp, secondo segretario per i Paesi Bassi, Pierre Yves Morier, capo consigliere per le missioni della Svizzera, Julien Brown, secondo segretario per la Gran Bretagna e Colleen Quinn, consigliere politico per gli Usa. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo