Francia, quote per facilitare l'immigrazione economica

Annuncio governo per aiutare imprese a assumere migranti

05 novembre, 15:33

PARIGI - Il governo francese annuncerà domani nuove regole per facilitare l'immigrazione economica.

Sarà consentito ai settori in difficoltà nel reperire manodopera di assumere stranieri. Lo hanno anticipato ai media fonti del governo di Edouard Philippe.

Un decreto, secondo quanto si apprende, fisserà, anno per anno, il numero di persone che potranno entrare in Francia per lavorare in settori che mancano di manodopera, senza che il datore di lavoro debba più dimostrare che non riesce a trovare manodopera di residenti francesi. Edouard Philippe ha anticipato ieri sera ad alcuni ministri del suo governo le grandi linee delle nuove misure sull'immigrazione, che deve essere fondata "sulla politica di sviluppo", secondo quanto si apprende. Insieme con le regole per "adattarsi in tempo reale ai bisogni delle nostre imprese" facilitando l'immigrazione economica, saranno messe a punto e migliorate le regole per la concessione dei visti, con l'istituzione di una commissione.

Tale organismo dovrà migliorare le relazioni fra consolati e prefetture. In un'intervista di un mese fa, Philippe aveva parlato di "quote" di migranti economici assicurando che non si tratta per il goveno di Parigi di "un concetto tabù": "si può discutere delle nostre necessità in tema di manodopera straniera".

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo