Libano: media, accordo tra leader politici per nuovo premier

Consenso su Muhammad Safadi, esponente dell'élite di Tripoli

15 novembre, 12:04

(ANSAmed) - BEIRUT, 15 NOV - I leader politico-confessionali libanesi si sono accordati per la nomina di Muhammad Safadi come nuovo premier incaricato dopo le dimissioni lo scorso 29 ottobre del premier Saad Hariri nel contesto delle prolungate e massicce proteste popolari anti-governative. Lo riferiscono i media di Beirut, anticipando quella che sembra l'indicazione condivisa dei principali esponenti della classe politica libanese. Per convenzione, il premier deve essere musulmano sunnita.

Safadi, 75 anni, è sunnita della città di Tripoli, nel nord del Paese, ed è noto per esser da decenni parte del sistema clientelare al governo in Libano dalla fine, 30 anni fa, della guerra civile (1975-90).

La sua nomina deve ora essere ratificata dal presidente della Repubblica Michel Aoun che, dalle dimissioni di Hariri, non ha ancora formalmente avviato le attese consultazioni politiche. La moglie di Safadi, Violette, è attualmente ministro del governo Hariri e dirige il dicastero per il Rafforzamento del ruolo della donna. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo