Migranti: Tunisia soccorre 43 sub-sahariani a largo Djerba

22 novembre, 06:14

(ANSAmed) - TUNISI, 22 NOV - La guardia costiera tunisina ha tratto in salvo ieri 43 migranti di vari paesi sub-sahariani a bordo di un'imbarcazione rimasta senza carburante a 10 miglia dal porto di Houmet Essouk, nell'isola di Djerba in Tunisia. Lo ha dichiarato Rachid Bouzidi, portavoce del distretto Sud della Guardia costiera di Tunisi precisando che la nave sulla quale viaggiavano aveva lasciato le coste libiche lunedì scorso per raggiungere le coste italiane. l'Italia. Secondo la stessa fonte si tratta in particolare di 23 etiopi, 15 eritrei e 5 somali, di età tra i 16 e i 40 anni, tra cui 11 donne. I migranti sono stati trasferiti al centro di accoglienza di Zarzis, dove la Mezzaluna rossa tunisina ha fornito loro il supporto necessario, mentre per un etiope in precarie condizioni di salute è stato necessario il ricovero all'ospedale regionale di Djerba.

"L'Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim) è allarmata dagli ultimi sviluppi in Libia dove, nell'arco di 48 ore, sono state scoperte almeno nove imbarcazioni che trasportano più di 600 migranti sulla rotta del Mediterraneo centrale. Una decima barca è arrivata oggi a Lampedusa, in Italia" si legge in un comunicato di ieri dell'Oim che sottolinea la gravità della situazione delle partenze dalla Libia. "Questo apparente picco nelle partenze dalla Libia arriva in un momento in cui la capitale, Tripoli e le aree circostanti stanno assistendo ad alcuni dei bombardamenti più pesanti da quando il conflitto è scoppiato ad aprile", si legge ancora nel comunicato. (ANSAmed)
© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo