Cybersicurezza a Tel Aviv, presente sottosegretario Picchi

Incontri anche in Cisgiordania con ministro Mayah

15 novembre, 12:02

(ANSAmed) - TEL AVIV-GERUSALEMME, 15 NOV - Si è chiusa la visita del sottosegretario agli Esteri Guglielmo Picchi che, in qualità di rappresentante del Presidente in esercizio dell'Osce, è stato invitato a partecipare ai lavori della Conferenza internazionale 'Homeland security & Cyber' a Tel Aviv. In questo ambito Picchi ha visto anche la sua omologa israeliana Tzipi Hotovely. La visita di Picchi, oltre Israele, ha anche riguardato la Cisgiordania. La missione era iniziata con un omaggio al Memoriale della Shoah di Yad Vashem a Gerusalemme e un incontro con alcuni rappresentanti della comunità italiana presso la sinagoga e il Museo d'arte ebraica italiana di Gerusalemme. La due giorni - secondo l'ambasciata italiana in Israele - è stata arricchita anche "da incontri incentrati principalmente sulla situazione regionale e nel Paese, alla luce dell'improvviso aumento della tensione al confine tra Israele e Gaza". Temi questi affrontati con il Vice Ministro per la Diplomazia Pubblica, Michael Oren, e il Vice Consigliere per la Sicurezza Nazionale, Reuven Azar.

Inoltre, sono state esaminate "varie questioni di comune interesse, in una prospettiva di rafforzamento del partenariato strategico, soprattutto in ambito multilaterale. Nel ricevimento svoltosi nella residenza dell'Ambasciatore d'Italia Gianluigi Benedetti in occasione della Conferenza, Picchi ha avuto modo di interloquire con la numerosissima delegazione italiana e con le controparti israeliane presenti.

Sul fronte palestinese - secondo una nota del Consolato generale italiano di Gerusalemme - Picchi ha visto a Betlemme, in Cisgiordania, il ministro per l'antichità e il turismo palestinese Rula Mayah con la quale ha discusso della cooperazione nella tutela del patrimonio artistico e culturale. Nel corso dell'incontro, sono stati discussi "i principali temi di collaborazione, e l'ulteriore rilancio del ruolo dell'Italia nel campo della tutela e della promozione del patrimonio culturale locale, alla lotta al traffico illecito di beni culturali, anche tramite l'addestramento della Polizia turistica da parte dei Carabinieri della Missione Miadit". Il Sottosegretario ha poi visitato il cantiere di restauro della Basilica della Natività, realizzato anche grazie ad un contributo della Cooperazione italiana. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo