Al via il Cortile di Francesco ad Assisi

Venerdì nella Sala stampa del Sacro convento la presentazione

Redazione ANSA ASSISI (PERUGIA)

(ANSA) - ASSISI (PERUGIA), 01 SET - Sarà il custode del Sacro convento di Assisi, fra Marco Moroni, ad aprire, domani 2 settembre alle 15.30 nella Sala stampa, l'ottava edizione del Cortile di Francesco. Alla presentazione dell'evento parteciperanno: fra Giulio Cesareo, direttore dell'Ufficio comunicazione del Sacro convento, fra Riccardo Giacon, direttore della rivista San Francesco, e Paolo Ansideri, fondatore di Oicos riflessioni.
    Il Cortile di Francesco - che proseguirà fino a domenica - mette in dialogo uomini e donne sul tema "Eterno e il tempo presente" con oltre 30 incontri, visite guidate, performance artistiche, laboratori creativi per bambini. Sono attesi, tra gli altri, il card. Matteo Zuppi, presidente della Cei, il card.
    Angelo Scola, arcivescovo emerito di Milano, Pasquale Tridico, presidente Inps, Luigi Sbarra, segretario generale Cisl.
    "Ci troviamo ad affrontare tempi difficili - ha affermato il direttore della rivista San Francesco, fra Riccardo Giacon - segnati da nuovi conflitti, calamità naturali, crisi energetica.
    Con il Cortile di Francesco vogliamo dare un contributo alla riflessione internazionale per rialzare lo sguardo e dare segni di speranza guardando al futuro di ogni uomo e donna".
    La tre giorni si concluderà nella cornice della Chiesa Superiore della Basilica di San Francesco. Musica, letteratura e spiritualità si fonderanno offrendo un'interpretazione originale del tema di questa ottava edizione, con la partecipazione di Monica Guerritore.
    Tutti gli eventi saranno in presenza e ad ingresso libero.
    Il Cortile di Francesco è organizzato dal Sacro convento di Assisi e dall'Associazione Oicos riflessioni. (ANSA).
   

Errore 404 - Pagina non trovata - ANSA.it

Errore 404

  • Errore 404 - Pagina non trovata

Errore 404 - Pagina non trovata

La cause per cui viene visualizzata una pagina di errore 404 sono principalmente le seguenti:

  • un URL digitato male;
  • un segnalibro/bookmark datato;
  • un collegamento datato proveniente da un motore di ricerca;
  • un link interno interotto sfuggito al webmaster.

Se vuoi segnalare il problema scrivici. Grazie



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie