Premi: Della Pelle è 'Giovane ricercatore bioanalitica' 2020

Lavora alla Facoltà di Bioscienze dell'Università di Teramo

(ANSA) - TERAMO, 02 FEB - Flavio Della Pelle, ricercatore della Facoltà di Bioscienze dell'Università di Teramo, ha vinto il Premio "Giovane Ricercatore Bioanalitica" 2020. Il riconoscimento è assegnato tutti gli anni dalla Divisione di Chimica Analitica della Società Chimica Italiana, a un giovane ricercatore (under 35) che abbia dimostrato "particolare attitudine e interesse per studi e attività di ricerca nel campo della Bioanalitica".
    Flavio Della Pelle si è laureato in Scienze e Tecnologie Alimentari all'Università di Teramo, dove ha conseguito il Dottorato di ricerca in Scienze degli Alimenti, in co-tutela con l'Università Alcalà de Henares (Spagna) dove invece ha ottenuto il Dottorato in Chimica Analitica.
    Le sue principali attività di ricerca riguardano lo sviluppo di metodologie analitiche e biosensori realizzati con metodologie semplici, low-cost ed ecosostenibili, basati su materiali nano e micro-strutturati.
    "Negli ultimi anni - ha spiegato il ricercatore - le differenti attività hanno portato allo sviluppo di sensori colorimetrici, di gas ed elettrochimici, dove spesso, l'incontro tra nanomateriali e composti naturali ha portato all'ottenimento di proprietà uniche che hanno reso possibile le determinazioni di contaminanti e composti bioattivi in alimenti e markers di interesse biomedico".
    Il Premio verrà conferito durante il prossimo Convegno nazionale della Società Chimica Italiana che si terrà a settembre 2021 a Milano. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie