Scuola:progetta distributore per celiaci

Studentessa 'Freud' Milano vince 'Girls in stem award'

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 11 GIU - Da un problema vissuto personalmente - la celiachia - a una soluzione utile per la collettività che soffre di questa patologia e spesso non trova con facilità l' alimentazione corretta. Ideando distributori automatici di alimenti riservati ad allergici al glutine o intolleranti al lattosio - il modello concreto non si è per ora potuto realizzare per il lockdown - la studentessa del terzo anno di Scienze Umane della scuola Freud di Milano, Arianna Severo, ha vinto il 'Girls in stem award'.
    Si è aggiudicata la 'Biz Factory' promossa da Fondazione Coca Cola Hbc Italia, insieme ad altre 4 giovani di tutta Italia nell'ambito dell'alternanza scuola-lavoro a cui hanno preso parte circa 11 mila partecipanti, dimostrando "abilità di leadership, spirito imprenditoriale e competenze nelle discipline scientifico tecnologiche". Vuole fare la psicoterapeuta - ha spiegato - ma ora non le dispiacerebbe affiancarvi l'attività in un'impresa nel neuromarketing. "Un risultato importante che valorizza il lavoro di tutto l'istituto", commenta il direttore Daniele Nappo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA