Hyundai i30 N e Kona N in pista nel Mondiale SBK

DNA sportivo al servizio nella guida di tutti i giorni

Redazione ANSA MISANO ADRIATICO

In occasione dell'unico round italiano del mondiale SBK, ANSA Motori ha potuto ammirare da vicino la i30 N e la Kona N, le vetture che Hyundai fornisce a Dorna per i compiti di safety car, direzione corsa e auto medica.
    Le vetture impegnate nella SBK hanno lo stesso carattere sportivo e forte personalità delle Hyundai che combattono per il Mondiale Rally, il TCR e l'E-TCR. Stile dinamico e atletico coniugato a comfort e sicurezza: la i30 N, scesa in pista al Marco Simoncelli nel fine settimana a fianco delle moto derivate dalla serie, si distingue per la particolare livrea ispirata alla i20 N Rally1 impegnata nel WRC. Per il Mondiale Superbike, le i30 N Safety Car, sono gestite da Hyundai Motorsport e le modifiche, rispetto alle versioni stradali, sono limitate alle sole parti essenziali: barra luminosa posteriore, collocata in posizione arretrata per contribuire a migliorare l'aerodinamica e per fornire una migliore visibilità ai piloti che la seguono. Pneumatici Pirelli P Zero su misura e pastiglie dei freni Pagid per le migliori performance da pista e un'elevata potenza di arresto.
    Modifiche simili anche per Kona N, l'auto costruita per coloro che ricercano un veicolo ad alte prestazioni con performance da pista ma che si adatti all'uso di tutti i giorni.
    Rimangono invariati rispetto alle versioni di serie i sedili, contenitivi per una migliore presa di conducente e medico, sempre seduto accanto al Safety Driver per svolgere assistenza di primo soccorso e per motivi di sicurezza, e il motore 2.0 turbo benzina capace di erogare ben 280 CV. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie