Kawasaki: Z650RS, 'Retrovolution' strizza occhio al passato

Nuovo modello si aggiunge a linea sport-retrò della casa

Redazione ANSA MILANO

Parte dalla Z650RS la 'Retrovolution' di Kawasaki che per il 2022 introduce il nuovo modello e implementa la sua linea sport-retrò. La casa giapponese ha sfruttato i quasi cinquant'anni di modelli Z, ispirazione anche per il design della nuova RS 2022. Destinata ai motociclisti più giovani e alle prime fasi della loro carriera di centauri, si prevede che la Z650RS attirerà anche coloro che ricordano con affetto il lancio dell'iconica 'figlia della Z1', ovvero la Z650-B1, nel 1977.

L'equilibrio tra vecchio e nuovo, retrò e attuale, è stato ricercato da designer e tecnici Kawasaki con numerosi riferimenti alla Z.
    Il cuore della nuova moto è una versione aggiornata del bicilindrico parallelo da 649 cc di Kawasaki, raffreddato a liquido, utilizzato negli attuali modelli Z650 e Ninja 650. La Z650RS è dotata di frizione assistita e antisaltellamento e il motore ha anche costituito la base delle moto che hanno corso verso il successo nelle gare del TT dell'Isola di Man. La Z650RS è stata sviluppata per avere una risposta piena ai bassi e medi regimi, oltre alla caratteristica erogazione agli alti regimi, il motore ha una potenza di 68 CV ;;(50,2 kW) e sarà disponibile presso i concessionari Kawasaki anche in versione 35 kW per poter essere guidata dai possessori di patente A2.
    La vernice e le grafiche sono una fedele riproduzione della versione verde della Z, mentre la 'coda d'anatra' e i pannelli laterali rendono omaggio al modello del 1977. Un faro tondo a LED illumina la strada mentre la strumentazione a forma di 'proiettile' in stile analogico include un pannello centrale digitale per le informazioni sulla moto. Tre sono i colori e tre gli stili previsti, ovvero Metallic Spark Black, Candy Emerald Green e Metallic Moondust Gray/Ebony.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie