Lancia, parte la nuova era: cambiano logo e design

Napolitano: 'Sarà un brand premium desiderato e credibile in Europa'

Amalia Angotti VENARIA (TORINO)

Parte dalla Reggia di Venaria - tra storia e modernità - la 'nuova era' della Lancia, marchio storico del gruppo Stellantis: nel 2024 arriverà la nuova Ypsilon, l'unico modello che, oltre alla versione elettrica, avrà quella ibrida, poi nel 2026 toccherà alla nuova Ammiraglia e nel 2028 alla nuova Delta. "Oggi Lancia rinasce con un nuovo logo e una visione chiara di design. In attesa della nuova Ypsilon, la prima vettura della nuova Lancia, presentiamo Lancia Pu+Ra Zero, una scultura, un manifesto tridimensionale che ispira le vetture che arriveranno tra il 2024 e il 2028.

Un'opera d'arte in cui passato e futuro sono in continuo contatto, dove l'eleganza si bilancia con lo spirito radicale delle forme. Oggi parte il nostro Rinascimento, con cui vogliamo far sognare i tanti appassionati di Lancia in tutto il mondo. Lancia tornerà a essere un marchio desiderabile, rispettato e credibile nel mercato premium europeo. Oggi inizia la nuova Lancia. Ci ispiriamo al passato per guardare al futuro" ha detto Luca Napolitano, ceo del marchio. Il nuovo logo - l'ottavo nei 116 anni di storia del brand - s'ispira a quello dell'Aurelia del 1957 e firma l'ingresso del marchio nella mobilità elettrica. Verrà utilizzato sulla nuova Ypsilon, sulla nuova ammiraglia e sulla nuova Delta ed è parte integrante della nuova Brand Identity che coinvolgerà i concessionari europei, tutti rinnovati in termini di immagine entro l'inizio del 2024, e tutte le attività di comunicazione, sia on line che off line. Il percorso di elettrificazione porterà il marchio a vendere nel 2028 soltanto auto 100% elettriche.

Lancia punterà, oltre all'Italia, su cinque mercati europei, Germania, Francia, Spagna, Olanda e Belgio, e avrà un nuovo modello distributivo con una selezione di partner in Italia e 100 showroom in 60 maggiori città europee. Grande spazio sarà dato alle vendite on line. "Tutti i premium brand, Lancia, Alfa Romeo e Ds, oltre a Maserati, avranno al centro la qualità e dovranno contribuire all'aumento della profittabilità di Stellantis" ha spiegato Napolitano che ha annunciato la presenza "con un concept, evoluzione di Lancia Pu-Ra zero', alla Design Week di Milano: "andremo con il nostro partner Cassina, con il quale stiamo scambiando idee e suggestioni per gli interni, per la gestione degli spazi e i colori". Napolitano ha anche confermato che la nuova Ammiraglia non si chiamerà Aurelia e che sarà lunga 4,60 metri. Sogno una versione sportiva per ogni modello", ha sottolineato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie