Lombardia

Ingressi scaglionati ma boom a Leolandia

Primo giorno dopo decreto che permette riapertura parchi gioco

(ANSA) - MILANO, 15 GIU - Con duemila visitatori entrati in modo scaglionato, ma con un boom di prenotazioni per i fine settimana, Leolandia, uno dei più importanti parchi divertimenti italiani, ha riaperto i battenti in modo positivo dopo la lunga forzata chiusura per la pandemia.
    Sul fronte delle prenotazioni, infatti "rispetto allo scorso anno registriamo una crescita a doppia cifra, con punte fino al 20% nei weekend, e la reazione del mercato è positiva - dichiara Giuseppe Ira, Presidente di Leolandia -. Le prenotazioni sono spinte dalla voglia di divertimento, e per evitare ogni rischio di assembramento, anche all'aperto, a fronte di una capienza massima di 20mila persone abbiamo previsto un limite massimo di 6.000 ospiti. Lo scorso anno non si è verificato alcun caso di contagio all'interno dei parchi, quindi sono state riconfermate le misure anti-Covid già adottate a livello nazionale da tutto il comparto: contingentamento degli ingressi grazie a sistemi che incentivano la prenotazione online, distanziamento con nuove linee di coda, utilizzo delle mascherine, sanificazione delle attrazioni e accesso suddiviso per nuclei famigliari e spettacoli all'aperto, con un sistema di bolli per terra che permette di mantenere le giuste distanze dagli altri spettatori". (ANSA).

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano



      Modifica consenso Cookie