Cinema: La terra delle donne,primo ciak in autunno a Alghero

Le riprese erano slittate per pandemia, al via nuovo casting

Inizieranno in autunno in Sardegna le riprese del film "La terra delle donne (No Potho Reposare)", per la regia di Marisa Vallone e la produzione Fidela Film, in collaborazione con Rai Cinema e il supporto della Fondazione Sardegna Film Commission della Regione Sardegna.
    Il primo ciak della pellicola che segue la sceneggiatura dell'attrice e produttrice sassarese, Paola Sini, era programmato inizialmente per la scorsa primavera, ma era stato sospeso e rinviato a causa della pandemia di covid 19.
    Il cast di attori professionisti che impreziosiranno l'opera è tenuto segreto, o quasi: inizialmente si era parlato della partecipazione di star indiscusse del panorama cinematografico italiano e internazionale, come Lina Sastri, Giancarlo Giannini, Christopher Lambert, Valentina Lodovini.
    Di sicuro c'è che la Fidela Film riparte adesso con un nuovo casting per selezionare attori, comparse e figurazioni speciali: gli aspiranti dovranno presentarsi dal 31 maggio al 3 giugno a Villa Mosca, ad Alghero, dopo avere inviato la propria candidatura alla casa di produzione. Da lì usciranno i nomi e i volti che affiancheranno gli attori protagonisti del film che trasformerà l'isola in un set, per girare "No Potho Reposare", film ambientato nella Sardegna degli anni '30 e '60, in cui la protagonista affronta le problematiche legate all'emancipazione femminile in un'epoca fortemente dominata dalla tradizione, dai pregiudizi e dagli abusi di cui erano vittime le donne di quel periodo.
    Le scene saranno girate tra settembre e ottobre 2021 tra Mandas, Seulo, Sadali, Nuragus, Isili, Torralba, Alghero, Sassari e La Maddalena.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie