Sardegna

Conciliare lavoro e vita familiare, nuovo servizio Aspal

Neo dg Aversano presenta progetto "Lep J in Aspal"

(ANSA) - CAGLIARI, 09 LUG - Nei prossimi mesi i centri per l'impiego della Sardegna offriranno un nuovo importante servizio: supporteranno le persone e le imprese sui temi della conciliazione tra lavoro e vita familiare e creeranno una rete di sistema finalizzata al miglioramento del welfare aziendale.
    "E' un privilegio presentare questo progetto a pochissimi giorni dal mio insediamento. A maggior ragione come donna sono lieta e orgogliosa del fatto che l'agenzia stia creando a livello nazionale uno dei primi servizi per il lavoro pensati specificatamente per le politiche di conciliazione vita-lavoro", ha detto Maika Aversano, neo direttrice generale dell'Aspal e prima donna alla guida dell'Agenzia, intervenendo alla presentazione del progetto "Lep J in Aspal" in streaming per tutti i dipendenti dell'agenzia.
    "Lo considero una pietra miliare per effettive politiche di genere e per il progressivo superamento delle discriminazioni che ne conseguono. Sono sicura - ha continuato la direttrice generale - che sarà un servizio che favorirà l'occupazione femminile e in generale di quella parte della società in questo momento più fragile".
    Il progetto presentato oggi è frutto di un lungo lavoro durato un anno che ha coinvolto molti servizi dell'agenzia per le politiche attive del lavoro. Il personale che si candiderà per diventare "Referente delle politiche di conciliazione nei CPI, verrà inserito in un percorso di alta formazione che sarà tenuto da un'organizzazione eccellente come la Tms (Trentino school management), con l'obiettivo di creare delle figure specializzate per dare consulenze, supporto e soluzioni per la conciliazione della vita e il lavoro sia alle cittadine e ai cittadini che alle imprese.
    All'incontro in streaming sono intervenuti anche l'assessora del Lavoro Alessandra Zedda, la direttrice del Trentino school management Paola Borz, l'esperto di politiche del lavoro Romano Benini, la consigliera di parità della Regione Tiziana Putzolu, il direttore dei servizi Governance dell'Aspal Eugenio Annicchiarico e alcuni docenti del progetto. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie