Sicilia
  1. ANSA.it
  2. Sicilia
  3. 'La macchina dei sogni' per affrontare il tempo delle crisi

'La macchina dei sogni' per affrontare il tempo delle crisi

Dal 7 al 10 luglio a Palermo l'edizione numero 39 del festival

(ANSA) - PALERMO, 05 LUG - Si concentra nel quartiere palermitano dell'Olivella la trentanovesima edizione del festival "La macchina dei sogni", diretto da Mimmo Cuticchio con il sostegno dell'assessorato regionale dei Beni culturali e del ministero dell Cultura.
    "Il paese dei balocchi", dal 7 al 10 luglio, si svolgerà fra le sedi del Teatro dei Pupi "Figli d'Arte Cuticchio" in via Bara all'Olivella, di Palazzo Branciforte, sede della Fondazione Sicilia e del Museo archeologico regionale Antonino Salinas che ha già ospitato le due precedenti edizioni.
    Si riparte dai bambini, in un momento storico segnato dalla pandemia e dalla guerra in Ucraina, concentrandosi sul rapporto tra dentro e fuori.
    "Questo Festival - sottolinea l'assessore regionale dei Beni culturali Alberto Samonà - ha il grande merito di far dialogare tra loro mondi differenti che hanno come comuni denominatori la nostra Palermo e la cultura vissuta a 360 gradi".
    Il Museo archeologico accoglierà gli spettacoli di Teatro di figura del Teatro del Drago di Ravenna, della compagnia Carlo Colla&figli di Milano, della Nuova Accademia Teatrale di Bibiena di Arezzo, della compagnia Granteatrino/Casa di Pulcinella di Bari, dell'associazione Casa delle Guarattelle Bruno Leone di Napoli. A completare il racconto delle compagnie è il progetto "Piccoli dei": sei racconti inediti che prendono spunto dall'infanzia degli dei, scritti per l'occasione da Martina Forti e Lorenza Cingoli. Al progetto collabora Armando Traverso.
    "Il museo - dice Caterina Greco, direttrice del Salinas - si trasforma in un 'catalogo' di figure che raccontano il mito ai bambini, un luogo incantato in cui poter scoprire in chiave ludica la profondità della tradizione della cultura classica".
    Nel Teatro di via Bara all'Olivella, l'associazione "Figli d'Arte Cuticchio", ripropone lo spettacolo "Alì Babà e i quaranta ladroni", che si rivolge al pubblico di ogni età.
    A Palazzo Branciforte, Mimmo Cuticchio creerà un percorso teatralizzato che coinvolgerà allo stesso tempo narratore, opere e visitatori. Quest'anno, il festival, propone anche una selezione di cortometraggi di animazione, in collaborazione con il Sole Luna Doc Film Festival, sul tema del viaggio e dei diritti umani. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie