Caffè Musetti compra la milanese Bonomi, valore 15 milioni

Le aziende insieme prevedono un fatturato di 41 milioni nel 2021

(ANSA) - MILANO, DEC 1 - Caffè Musetti ha acquisito Caffè' Bonomi. L'acquisizione è stata infatti perfezionata per un valore di circa 15 milioni di euro enterprise value, e il combinato delle due realtà porterà ad un fatturato previsto nel 2021 di oltre 41 milioni con un ebitda consolidato di 6,7 milioni . Altrettanto rilevante il combinato sul fronte del portafoglio clienti, che sommando agli oltre 3.000 bar, ristoranti e alberghi serviti da Musetti in Italia, con i clienti di Bonomi raggiungerà quota 4.000. Obiettivi importanti su cui il management di Bonomi - che nell'operazione è stato pienamente confermato - lavorerà al fianco di Musetti.
    Caffè Musetti, torrefazione di Piacenza con 85 anni di storia e tradizione, è presente con il suo prodotto in 60 Paesi e specializzata nella tostatura, miscelazione e commercializzazione del caffè. Caffè Bonomi Spa, altrettanto storica azienda del settore che, dal 1886, affonda le sue radici nel territorio milanese affermandosi (ed è cresciuta nel tempo) nel canale Ho.Re.Ca. nazionale e internazionale.
    Con l'acquisizione di Caffè Bonomi "compiamo un primo importante passo nel nostro progetto di crescita. Negli ultimi 5 anni abbiamo investito 10 milioni per potenziare la nostra struttura e crediamo fortemente che Musetti Spa abbia le capacità industriali per porsi quale polo aggregatore, nonché abilitatore di un processo evolutivo anche in chiave sostenibile, in un settore caratterizzato da una estrema parcellizzazione", afferma Guido Musetti, presidente della società. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie