Mancini, pubblico Europei? Spero Paese riparta prima

Ct ad Ancona: Europeo a giugno, tempo per tutte altre attività

(ANSA) - ANCONA, 15 APR - "Il calcio 'riaprirà' con l'inaugurazione del campionato d'Europa ma io spero che il Paese riapra prima". Così il ct della Nazionale Roberto Mancini, marchigiano di Jesi, a margine della presentazione della campagna di promozione turistica delle Marche per le quali è testimonial, rispondendo a una domanda sulla riapertura con pubblico, al 25% della capienza, in occasione della partita inaugurale degli Europei. "Spero - ha aggiunto - che si dia la possibilità a tutte le persone che hanno sofferto e che hanno grandi problemi di riaprire, di tornare a lavorare, di riuscire a tornare a una vita normale ancora prima del calcio...".
    La partita inaugurale degli Europei, ha spiegato Mancini, "comunque sarà a giugno e ora siamo ad aprile, c'è ancora un po' di tempo. Spero che in questo mese - ha proseguito - possa accadere a tutti gli altri sport, ai teatri, ai cinema, qualsiasi cosa, tutte le attività che possano ridare alle persone la dignità di riiniziare a lavorare". "Spero che al di là dell'inaugurazione del campionato d'Europa, - ha aggiunto il ct azzurro - gli stadi possano riaprire prima, essendo all'aperto non ci sia grande possibilità di contagiarsi, quindi spero che si possa riaprire anche gli altri sport. Credo sia importante far giocare anche i ragazzini, i bambini che da tanti mesi non giocano. - ha concluso - Poi che gli stadi possano riaprire prima della fine del campionato, perché comunque si possono non tante persone però si può provare". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie