Valle d'Aosta

Aosta: Politecnico in prima linea per il quartiere Cogne

"Un tassello fondamentale per lo sviluppo della città"

Riqualificazione del patrimonio edilizio per una rigenerazione anche sociale del quartiere Cogne di Aosta. Prosegue l'impegno del dipartimento di Architettura e Design (Dad) del Politecnico di Torino nell'iniziativa nata dalla collaborazione con il Comune del capoluogo e l'Azienda Regionale Edilizia Residenziale della Valle d'Aosta (Arer) che ha ottenuto 15 milioni di finanziamento del Programma Nazionale Qualità dell'Abitare (PinQua), del Ministero per le Infrastrutture e la Mobilità Sostenibile, nell'ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.
    "Il Progetto di riqualificazione del Quartiere Cogne rappresenta un tassello fondamentale per lo sviluppo della città di Aosta - sottolineano dal gruppo di ricerca del Dad, composto dai professori Luca Caneparo, Antonio De Rossi, Mauro Berta e Davide Rolfo, con la collaborazione di Alessandro De Rienzo - che intreccia il piano fisico della riqualificazione del patrimonio edilizio e dello spazio pubblico con la predisposizione degli spazi del quartiere a una serie di azioni di rigenerazione sociale, che passano attraverso la realizzazione di nuovi servizi per la collettività e nuove attrezzature per la mobilità sostenibile. Da questo punto di vista il progetto finanziato si candida a costituire un esempio di buona pratica nell'ambito, sempre più attuale, della rigenerazione urbana".
    L'Arer ha assegnato la progettazione definitiva allo studio Atelier Projet di Aosta. La convenzione fra amministrazione comunale e Politecnico è stata siglata in primavera. 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie