Mostre e omaggi a Nightingale, donna che inventò le infermiere

Per bicentenario, anche National Gallery festeggia medici

di Daniela Giammusso ROMA

LONDRA -  I genitori la chiamarono Florence, in omaggio alla città dove venne alla luce, il 12 maggio 1820. Ma quando, durante la guerra di Crimea, i soldati la videro, instancabile, girare giorno e notte tra i feriti, per tutti divenne la "dama della lampada".
    È in onore di Florence Nightingale, figlia della ricca elite borghese britannica, universalmente riconosciuta come la fondatrice dell'assistenza infermieristica moderna, che ogni anno il 12 maggio si celebra la Giornata Internazionale dell'infermiere. E proprio in occasione del bicentenario della sua nascita, ben prima dello scoppio del Coronavirus, l'Assemblea Mondiale della Sanità aveva dichiarato il 2020 l'Anno internazionale dell'infermiere e dell'ostetrica, consacrandolo a tutti quelle donne e uomini oggi diventati i nuovi eroi dal cuore d'oro.
    Tanti gli omaggi, dalla Barbie Mattel, edizione limitata, che la ritrae con abiti d'epoca e lanterna in mano alla mostra in programma al Florence Nightingale Museum di Londra, "Nightingale in 200 Objects, People & Place", che il Museo, chiuso per l'emergenza coronavirus, ha trasferito on line per raccontare la donna, la leader, la statista e l'infermiera, ma anche le sue teorie mediche o il ruolo di icona nella cultura pop. Ma in vista della Giornata Internazionale dell'infermiere, anche la National Gallery di Londra invita i suoi appassionati a celebrare medici e operatori sanitari con una speciale galleria di dipinti dalla sua collezione che ritraggono professionisti della salute. Tra i capolavori "esposti", Tobia e l'angelo della Bottega del Verrocchio (con il pesce e il cane che, secondo alcuni, sarebbero della mano di Leonardo) al ritratto di Giovanni Agostino della Torre, illustre medico bergamasco del '500, di Lorenzo Lotto o, ancora, l'antiquario e medico, Ludovico Nonnius, nel dipinto di Peter Paul Rubens. 
   

Errore 404 - Pagina non trovata - ANSA.it
  • Errore 404 - Pagina non trovata

Errore 404 - Pagina non trovata

La cause per cui viene visualizzata una pagina di errore 404 sono principalmente le seguenti:

  • un URL digitato male;
  • un segnalibro/bookmark datato;
  • un collegamento datato proveniente da un motore di ricerca;
  • un link interno interotto sfuggito al webmaster.

Se vuoi segnalare il problema scrivici. Grazie



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie