Porsche Holding rileva concessionarie Rinaldi

Storica azienda torinese è responsabile vendita e assistenza Vw

Redazione ANSA TORINO

Porsche Holding Salisburgo, la più grande società commerciale automobilistica d'Europa, rafforza la presenza nel Nord Italia grazie all'acquisizione delle concessionarie Rinaldi, con sedi a Torino, a Ciriè e Rivoli.
    L'acquisizione di Rinaldi, che entrerà a far parte del gruppo Eurocar Italia, è soggetta all'approvazione dell'autorità europea Antitrust.
    "Il Gruppo Rinaldi è un'azienda di grande successo, che gode di un'ottima reputazione. Con l'acquisizione delle tre concessionarie del gruppo rafforziamo la nostra presenza in una regione economicamente rilevante come il Piemonte e diamo continuità alla nostra strategia di crescita in Italia ", dice Mag. Rainer Schroll, amministratore delegato di Porsche Holding per la vendita al dettaglio.
    "La vendita al Gruppo Eurocar Italia (Porsche Holding Salzburg) - spiega Bartolomeo Rinaldi, presidente Rinaldi - è stata una decisione sofferta ma ponderata. Abbiamo scelto di mettere in primo piano il futuro dell'azienda e dei nostri 200 dipendenti, consegnando la nostra società a un affermato Gruppo dal respiro internazionale, con una visione strategica e di lungo periodo.".
    La storica concessionaria Rinaldi-Valmotor è stata fondata dai fratelli Aldo e Bartolomeo Rinaldi nel 1955 ed è un'importante realtà del Gruppo Volkswagen per i marchi Audi, Volkswagen, Skoda e Veicoli Commerciali. Nel 2020 Rinaldi, che conta 200 collaboratori, ha consegnato 3.479 vetture nuove e 2.253 vetture usate. Il fatturato totale ammonta a 130 milioni di euro. Con l'acquisizione di Rinaldi, Eurocar Italia aumenterà il suo volume di vendite a circa 33.500 vetture nuove e 18.269 vetture usate. La filiale di Porsche Holding ha circa 1.468 collaboratori e comprende 37 concessionari in Friuli-Venezia Giulia, Lombardia, Veneto, Piemonte, Toscana, Liguria e Trentino.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie