Toyota Highlander, arriva il mega suv 'americano'

Sette posti veri, 248 CV, motore ibrido: un gigante della strada

Francesco Fabbri

Dopo vent'anni sulle infinite highway americane e sulle tortuose strade d'Oriente, sbarca in Europa Toyota Highlander, il più grande dei suv della Casa giapponese. Quasi cinque metri di lunghezza per oltre due tonnellate di peso, 285 centimetri di passo, sette posti veri a bordo, bagagliaio monstre, 4x4 'intelligente' con 248 CV di potenza e motore ibrido, va a completare l'offerta suv di Toyota ed entra a pieno diritto nella classe E.

 

Costruita sulla piattaforma GA-K, la stessa di Rav4, Highlander si presenta come una vettura adatta ai lunghi viaggi e alle famiglie numerose, grazie al confort a bordo davvero da prima classe. Una chicca, su tutte: i posti della seconda fila sono scorrono di 180 mm per garantire agio a tutti gli occupanti, e alla terza fila si accede con facilità. Il propulsore Full Hybrid Electric di quarta generazione combina un motore da 2,5 litri con motori elettrici anteriori e posteriori e una batteria posizionata sotto i sedili della seconda fila.

La potenza totale è di 248 CV (emissioni di CO2 149 g/km). Di serie il 'Toyota Safety Sense', un insieme di tecnologie di sicurezza attiva progettate per aiutare a prevenire o mitigare le collisioni. Al momento non è in programma una versione plug-in ma la piattaforma, come detto, è quella di Rav4 che, proprio nei prossimi mesi, verrò presentato nella versione con la spina. Una possibilità, insomma. Abbiamo provato Highlander per alcune ore nei dintorni di Roma, ma l'ambientazione è un dettaglio: su un'auto del genere, il primo impulso è quello di partire e non fermarsi più.

La posizione di guida è confortevolissima, e dall'ampio display da 12,3" si comanda ogni dettaglio. Quattro le modalità di guida: ECO, NORMAL, SPORT e TRAIL, tutte utilizzabili in modalità EV. Il viaggio sulle strade veloci è silenziosissimo, lievemente increspato soltanto quando si affonda l'acceleratore. Peso e dimensioni si sentono, ma la risposta c'è grazie all'aiuto elettrico che interviene al bisogno. Molto soddisfacente il raggio di sterzata, fondamentale per muovere un veicolo di questa stazza. Gigantesco il bagagliaio, completamente piatto: dai 330 litri quando si è in modalità 7 posti si arriva agli oltre 1900 con i sedili della seconda fila abbattuti.

A pieno carico, torna utilissimo il retrovisore digitale di serie nella versione più ricca, la Executive. I sistemi di sicurezza sono invece di serie in tutte le versioni, così come la trazione integrale automatica che mette in moto le ruote posteriori al bisogno. Già ordinabile in concessionaria, in febbraio le prime consegne.

Interessante, infine, il listino: la versione Trend, incentivi compresi, parte da 47.200 euro: sotto la soglia psicologica dei 50mila. La Executive gode di un bonus di seimila euro, e si acquista per 57.200 euro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie