Coronavirus: con #ristoriAMOci a casa i ristoranti fanno rete

Coinvolge anche le piccole e medie realtà in centri di provincia

Redazione ANSA

Nasce #ristoriAMOci a casa, la rete nazionale per promuovere la distribuzione di pasti a domicilio. Un modo per aiutare coloro che non possono andare a fare la spesa o prepararsi un pasto, ma anche per sostenere il mondo della ristorazione, coinvolgendo le piccole e medie realtà nei centri di provincia.

Il progetto è di 'Menù', impresa del modenese leader nella produzione e commercializzazione diretta di specialità alimentari destinate alla ristorazione professionale, insieme ad altre aziende e associazioni. Una rete che vede protagoniste anche le piccole e medie realtà della ristorazione, come trattorie, pizzerie, macellerie e gastronomie, che riescono a garantire un servizio di food delivery non solo nei grandi centri urbani ma anche nei piccoli paesi di provincia.

"A fianco dei grandi nomi della ristorazione ci sono migliaia di piccole e medie realtà che ce la stanno mettendo tutta per affrontare questa situazione - spiega il presidente di 'Menù, Rodolfo Barbieri - ma l'aspetto più importante è l'aiuto che insieme possiamo dare agli italiani, soprattutto alla popolazione più anziana e in difficoltà, mettendo a loro disposizione specialità alimentari e piatti buoni preparati dai tanti ristoratori, chef e gastronomi che stanno faticosamente continuando a lavorare con un servizio di consegna a domicilio".

Spesso il cibo rappresenta una coccola e mai come in questo momento si sente l'esigenza di confortarsi con qualche prelibatezza preparata da quelli che possiamo definire gli artigiani del gusto, ovvero i tanti bravi professionisti presenti in tutta la Penisola". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie