8 marzo: donne in piazza "vogliamo essere vive e libere"

.Torino, manifestazioni organizzate da ' Non una di meno'

(ANSA) - TORINO, 08 MAR - Sono oltre un centinaio di donne alla manifestazione dell'8 marzo organizzato dal collettivo 'Non una di meno' a Torino e che durerà tutta la giornata, con performance e interventi. "Scioperiamo oggi perché vogliamo essere vive e libere", hanno detto davanti al Palazzo della Regione Piemonte dove sono stati posizionati dei cartelli che riportano i titoli dei giornali relativi a violenze sulle donne e femminicidi. "Anche certi titoli dove vengono usati dei termini che quasi giustificano certe azioni - hanno spiegato - sono atti di violenza contro le donne". Con il gesso sono stati anche scritti i nomi delle donne assassinate quest'anno e quelli dei loro assassini.
    Prima di arrivare in piazza Castello una delegazione delle femministe ha portato solidarietà alle operaie in sciopero al Jakala di Nichelino. "Scioperare in questo momento è più necessario visto il contesto dettato dalla pandemia - ha spiegato portavoce del collettivo 'Non una di meno' - i numeri delle violenze subite e femminicidi sono da bollettino di guerra. Il lockdown ha portato ad un aumento di violenze domestiche". "Se ci fermiamo noi si ferma il mondo", hanno concluso. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie