21:34

Covid: restrizioni a Sanremo, sindaco 'E' un dietrofront'

Perché cambio rotta in 4 giorni? Venerdì i contagi preoccupavano

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - SANREMO, 02 MAR - "Così è un'agonia". Lo dice il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri dopo l'annuncio del governatore Giovanni Toti, di estendere le restrizioni da zona arancione rafforzata a Sanremo, come a Ventimiglia, mentre la regione è in giallo. "Quando Governo e Regione venerdì hanno dato la zona gialla con solo scuole e parchi chiusi - dice - ho raccomandato massima prudenza: i bollettini evidenziavano una situazione ancora delicata. Ma se Governo e Regione, che possiedono strumenti, hanno deciso così, suppongo che i parametri fossero conformi. Ora è un dietrofront: perché questo dopo 4 giorni. Così è difficile da accettare per tutti" (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

20:31

Vaccini: Covax pianifica distribuzione 238 milioni di dosi

Pakistan, Nigeria e Indonesia tra i principali destinatari

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - GINEVRA, 02 MAR - L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha pianificato la distribuzione di 238,3 milioni di dosi di vaccino da distribuire ai Paesi più poveri del mondo entro la fine di maggio nell'ambito del programma Covax. Pakistan, Nigeria e Indonesia saranno tra i maggiori destinatari dei vaccini gratuiti: riceveranno oltre 10 milioni di dosi ciascuno.
    L'Oms, co-leader del programma Covax, vuole accelerare il più possibile l'operazione, convinta che fornire vaccini a tutti i Paesi sia l'unica via d'uscita dalla pandemia.
    Lo schema che mira a garantire un accesso equo ai vaccini contro il Covid-19 prevede l'invio prioritario della maggior parte delle dosi a disposizione a Pakistan (14.640.000), Nigeria (13.656.000), Indonesia (11.704.800), Bangladesh (10.908.000) e Brasile (9.122.400). Seguono l'Etiopia (7.620.000), la Repubblica Democratica del Congo (5.928.000), il Messico (5.532.000), l'Egitto (4.389.600) e il Vietnam (4.176.000).
    Anche Iran, Birmania, Kenya e Uganda sono in fila per oltre tre milioni di dosi ciascuno.
    Complessivamente sarà l'India a ottenere entro maggio la parte maggiore di vaccini ma la sua assegnazione non è ancora stata finalizzata. Le consegne includono circa 237 milioni di dosi del vaccino AstraZeneca/Oxford, in fase di produzione in India e Corea del Sud, e altri 1,2 milioni di dosi del vaccino Pfizer/BioNTech, che richiede una speciale conservazione a temperature molto basse. Lo schema mira a distribuire dosi sufficienti per vaccinare fino al 27% della popolazione nelle 92 economie partecipanti più povere entro la fine dell'anno. La maggior parte dei Paesi sviluppati si è procurata i vaccini autonomamente. Finora sono state somministrate circa 260 milioni di dosi di vaccino in tutto il mondo. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

20:18

Navalny, sanzioni Usa a 7 dell'entourage di Putin

Anche al capo dei servizi segreti e al vice capo staff Cremlino

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - WASHINGTON, MAR 2 - Gli Usa hanno annunciato sanzioni contro diversi alti dirigenti russi in risposta all'avvelenamento del leader di opposizione russo Alexei Navalny. Le sanzioni, che colpiscono in particolare sette responsabili di alto livello, sono state decise "in stretta collaborazione con i nostri partner della Ue" e sono un "chiaro segnale" inviato a Mosca. Le sanzioni colpiscono anche il capo dei servizi segreti russi, l'Fsb, Alexander Bortnikov e il primo vice capo dello staff dell'amministrazione presidenziale Serghei Kiriyenko. Gli altri destinatari delle sanzioni sono i vice ministri della Difesa Aleksei Krivoruchko e Pavel Popov, il direttore del Servizio penitenziario federale Aleksander Kalashnikov, il procuratore generale Igor Krasnov e il capo del dipartimento di politica interna del presidente russo Andrei Yarin. La Casa Bianca - ha detto la portavoce Jen Psaki - si riserva di prendere ulteriori azioni contro la Russia quando sarà completato l'esame di altre sue presunte attività". "Il presidente Joe Biden intende avere con Mosca un atteggiamento molto diverso da quello della precedente amministrazione", ha aggiunto. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




19:46

Consumo di cioccolato in Svizzera cala ai minimi da 40 anni

Crollo drammatico di ricavi e export per colpa della pandemia

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ZURIGO, 02 MAR - I produttori di cioccolato svizzeri si aspettavano forse di fare affari con il 'comfort food' per eccellenza durante i mesi duri della pandemia ma non è andata così e stanno invece affrontando cifre devastanti per il 2020, con i consumi che in Svizzera sono crollati al minimo da 40 anni. Il consumo annuale è sceso al di sotto della soglia dei 10 chilogrammi a persona, il livello più basso dal 1982.
    Chocosuisse, la federazione nazionale dei produttori di cioccolato, ha presentato un quadro desolante dell'impatto della crisi generata dalle restrizioni contro il Covid-19: le industrie hanno visto la loro produzione diminuire del 10% rispetto al 2019 e dell'11,5% le esportazioni, che da sole rappresentano quasi il 70% dei ricavi. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


19:42

Vaccini: Salvini, Italia faccia come Austria e San Marino

'Domani incontro ministro sanmarinese'

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - SIENA, 02 MAR - "Danimarca, Austria, Slovacchia, Ungheria, hanno fatto bene" a sorpassare l'Ema sui vaccini, "domani incontro un ministro di San Marino. Stanno vaccinando più veloci loro che sono 35mila di quanto non stanno facendo paesi europei che aspettano dall'Europa quello che non sta arrivando". Così il leader della Lega Matteo Salvini all'uscita dal carcere di Ranza a San Gimignano (Siena). "Non so chi ha sbagliato ma qualcuno ha sbagliato - ha aggiunto -. Se gli austriaci guardano altrove e guardano a Israele fanno bene, se San Marino guarda alla Russia fa bene. Dovremmo fare altrettanto e cominciare a produrre in Italia". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


19:39

Covid: anche la provincia di Modena sarà zona rossa

Sindaco,misura dal 4/3,scelta necessaria per frenare il contagio

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - BOLOGNA, 02 MAR - Dopo Bologna, anche Modena da giovedì 4 marzo diventerà zona rossa. "Una scelta necessaria e indispensabile per poter arrestare la diffusione del contagio", dice il sindaco Gian Carlo Muzzarelli, annunciando il provvedimento deciso dalla Regione Emilia-Romagna in condivisione con i sindaci della provincia modenese. "Ci aspettiamo aiuti alle famiglie e ristori", prosegue. I dettagli dell'ordinanza, valida per due settimane, saranno definiti domani dalla Regione. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

19:36

Covid: in Spagna a febbraio record di disoccupati dal 2016

Superata la barriera dei 4 milioni di persone senza lavoro

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - MADRID, 02 MAR - Quattro milioni di disoccupati: è la cifra registrata a febbraio in Spagna, la più alta dal 2016.
    Complice —secondo i media spagnoli che riportano questo dato dei ministeri del Lavoro e della Previdenza Sociale — la terza ondata della pandemia di Covid, che ha colpito durissimo il Paese a gennaio e ha costretto le autorità di quasi tutte le regioni ad adottare misure drastiche per ridurre i contagi, dopo un relativo rilassamento nel periodo natalizio.
    Rispetto a gennaio, sono stati contabilizzati circa 44.000 disoccupati in più, data che ha fatto rompere la barriera dei quattro milioni. Un livello che non si registrava da aprile di cinque anni fa, quando il Paese lentamente cercava di riprendere dalla crisi economica del 2008. Le persone attualmente in cassa integrazione sono quasi 900.000. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

19:30

Scontri Barcellona, per 6 italiani accusa tentato omicidio

Polizia, 'hanno incendiato furgone con un agente dentro'

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - MADRID, 02 MAR - La polizia catalana accusa di 'tentato omicidio' i sei italiani fermati sabato nel corso degli scontri a Barcellona durante le proteste per il rapper Pablo Hasel. Secondo gli inquirenti - si legge in una nota della Polizia catalana - sono stati loro a dare fuoco a un furgone della Guardia urbana con un agente all'interno, che poi è riuscito a scappare senza conseguenze.
    I Mossos d'Esquadra, la polizia catalana, contestano inoltre ai sei — cinque ragazzi e una ragazza — reati di appartenenza a gruppo criminale, disordini pubblici e danni a cose. Con loro, sono stati arrestate anche una francese e una spagnola con le stesse accuse. Si tratta di persone di età compresa tra i 28 e i 36 anni. I sei, si apprende sempre da fonti a conoscenza delle indagini, erano in territorio spagnolo da tempo e sono considerati legati al mondo dei movimenti anarchici. Tra loro c'è anche una 35enne di Torino.
    Intanto sono stati rilasciati l'ex presidente del Barcellona Josep Maria Bartomeu e il suo ex consigliere Jaume Masferrer, arrestati ieri nella metropoli catalana. Il giudice li ha messi in libertà condizionata, mentre l'indagine prosegue. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


19:22

Sanremo: Ibrahimovic, sport unisce, politica divide

"Sono qui per tutto quello che mi ha dato l'Italia"

Chiudi  (ANSA)

(dell'inviata Claudia Fascia) (ANSA) - SANREMO, 02 MAR - La promessa di Amadeus è di far scoprire lo Zlatan uomo, oltre all'Ibrahimovic grande campione.
    E se le premesse sono quelle viste questa mattina in sala stampa, ci sarà da divertirsi. Ibra è arrivato a Sanremo ed è pronto a debuttare come ospite fisso al festival. "Certo, per me è più facile fare goal che essere qui - ammette serafico -.
    Questo non è il mio mondo, ma non sono preoccupato. Se sbaglio nessuno mi potrà giudicare, se faccio bene, ancora meglio: ho un altro lavoro quando smetto. Sono carico, di sicuro ci divertiamo".
    Il campione del Milan sa già che dovrà stare al gioco dei due padroni di casa Amadeus e Fiorello, interisti sfegatati. "Lo so, non fanno che ripetermi che loro sono primi in campionato". Sta allo scherzo Ibra, ma non si tira indietro quando si torna a parlare delle polemiche che lo hanno visto protagonista nelle settimane scorse. Come quella con la stella dei Los Angeles Lakers LeBron James, al quale aveva chiesto di interrompere il suo attivismo politico, contro le ingiustizie e le disuguaglianze sociali. "Noi atleti uniamo il mondo, la politica lo divide. Noi facciamo il nostro, e siamo bravi in quello, i politici facciano i politici - ha argomentato -: questo voleva essere il mio messaggio. Nessuno puntava a razzismo". Non sa bene cosa lo aspetta "non so niente del programma, ma sono presente", dice accennando un sorriso dietro la mascherina nera.
    Di certo è che la lesione rimediata in campo qualche giorno fa non cambia i programmi sul palco dell'Ariston: "posso fare tutto, dipende da Amadeus". Piccola tassa da pagare al festival è anche parlare dei suoi gusti musicali, che raccontano di ascolti variegati. "Nella mia playlist c'è house, reggae, hip hop, musica svedese e anche italiana. Quale? E' un segreto", risponde sornione. Sul cachet, di cui molto si è parlato, minimizza: "I soldi non sono importanti. Nel mio mondo non mi serve niente. Faccio Sanremo con il cuore per dimostrare che sono molto grato all'Italia per quello che ha fatto per me. E i soldi che prenderò andranno in beneficenza". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Modifica consenso Cookie