• Covid: obbligo di mascherina all'aperto in Campania, a Foggia e nel centro di Genova

Covid: obbligo di mascherina all'aperto in Campania, a Foggia e nel centro di Genova

De Luca firma l'ordinanza che contiene ulteriori misure per la prevenzione e la sicurezza

Mascherine obbligatorie all'aperto in tutta la Campania, a Foggia e nel centro di Genova, a causa del diffondersi del Covid.

In Campania scatta da oggi l'obbligo di indossare la mascherina all'aperto. A conclusione della riunione dell'Unità di Crisi, il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, ha firmato l'ordinanza che contiene ulteriori misure per la prevenzione e la sicurezza. Su tutto il territorio regionale, con decorrenza dal 24 settembre 2020 e fino al 4 ottobre 2020, "fatta salva l'adozione di ulteriori provvedimenti in conseguenza della rilevazione quotidiana dei dati epidemiologici della regione", viene disposto l'obbligo di indossare la mascherina all'aperto. "Occorre - ha dichiarato De Luca - ripristinare immediatamente comportamenti responsabili, a maggior ragione con l'apertura delle scuole. Se vogliamo evitare chiusure generalizzate è necessario il massimo rigore".

Il sindaco di Foggia, Franco Landella, ha stabilito con un'ordinanza l'obbligo, da domani 25 settembre, di indossare sempre la mascherina all'aperto senza vincoli di orario, e la chiusura domenicale e nei giorni festivi di due centri commerciali. Sono esclusi dall'ordinanza i bambini al di sotto dei sei anni e le persone che presentino forme di incompatibilità certificata con l'uso continuativo della mascherina.

Tutti con la mascherina nel centro di Genova. L'ordinanza è per la maggior parte osservata anche se alcune 'sviste', soprattutto da parte di turisti e studenti, fanno correre la Municipale. Da domani, l'attuale regime di tolleranza lascerà il posto alla multa.

Le Regioni propongono negli stadi di allargare il numero di ingressi al 25% della capienza, con spettatori con mascherine. La Regione Lazio si dice contraria. E anche il ministro della Salute Roberto Speranza invita alla cautela. (LEGGI TUTTO L'ARTICOLO)

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie