02:34

Borsa: Tokyo, apertura in lieve ribasso

Investitori attendono primo dibattito presidenziale Usa

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - TOKYO, 30 SET - La Borsa di Tokyo inizia la seduta col segno meno, seguendo la contrazione dei mercati azionari Usa e con gli investitori in attesa di maggiori spunti dal primo dibattito presidenziale americano previsto nelle prossime ore: in apertura di scambi l'indice di riferimento Nikkei segna una flessione dello 0,28% a quota 23.472,99, con una perdita di 66 punti. Sul fronte dei cambi lo yen tratta sul dollaro a 105,60 e si apprezza sull'euro poco sopra 124.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

22:27

Accordo su stime Nadef, più spazio con deficit 2021 al 7%

Oltre 20 miliardi per la prossima manovra. Pil rimbalzerà a +6%

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 29 SET - Accordo politico fatto sulla Nota di aggiornamento al Def che il governo si appresta a presentare domani in cdm puntando all'approvazione definitiva domenica.
    Secondo fonti del ministero dell'economia, il Pil arretrerà quest'anno del 9% per rimbalzare a +6% l'anno prossimo. Il deficit è stimato al 10,8% nel 2020, ma scenderà al 7% programmatico nel 2021 con un'espansione di 1,3 punti rispetto al tendenziale che permetterà di liberare tra i 21 e 22 miliardi di risorse a disposizione per la prossima manovra. Nel 2022 la previsione è al 4,7% programmatico che scenderà al 3% nel 2023.
    Il rapporto debito/Pil si attesterà invece al 158% nel 2020, in discesa già nel 2021 e per il prossimo triennio. Il governo punta ad una forte ripresa degli investimenti pubblici anche grazie al Recovery Fund. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


21:05

Atlantia, con Cdp disponibili ma garanzie inaccettabili

Lettera a governo: Trattativa va condotta in contesto di mercato

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 29 SET - "Per quanto riguarda la trattativa con Cdp", Atlantia, nella lettera al Governo "ribadisce di aver compiuto e di voler compiere ogni sforzo per raggiungere un accordo rispettoso delle finalità espresse nella lettera del 14 luglio e contemporaneamente tutelare i diritti e gli interessi degli azionisti di Atlantia e di minoranza di Aspi". Lo si legge nella nota diffusa da Atlantia al termine del cda. "Su tali sforzi si erano ricercate intese di massima con Cdp. I principali punti ostativi - si prosegue - sono emersi a inizio settembre con la richiesta di Cdp, tra le altre condizioni, di garanzie e manleve non usuali e dell'accollo da parte di Aspi di prestiti obbligazionari emessi da Atlantia, condizioni tutte non presenti nella lettera del 14 luglio e non accettabili in un contesto di mercato".
    "Nella missiva di risposta, Atlantia precisa che la propria posizione è sempre stata quella di essere disponibile alla cessione della controllata Aspi, come riportato nella stessa lettera del 14 luglio". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


19:27

A Londra la prima mostra monografica su Artemisia

Alla National Gallery. Finaldi, 'artista ci ispira ancora'

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - LONDRA, 29 SET - Dopo la lunga attesa è stata finalmente presentata alla National Gallery di Londra la prima grande mostra monografica nel Regno Unito dedicata ad Artemisia Gentileschi (1593-1654) e intitolata semplicemente 'Artemisia'.
    L'esibizione avrebbe dovuto infatti aprire i battenti il 4 aprile scorso ma a causa della pandemia di Covid-19 è stata rinviata. Oggi è stata descritta alla stampa internazionale in una conferenza rigorosamente online per rispettare le norme di contenimento del coronavirus. La mostra sulla celebre pittrice si può visitare dal 3 ottobre 2020 sino al 24 gennaio 2021 ed è stata organizzata con la sponsorizzazione di Banca Intesa Sanpaolo e il supporto di Google Arts & Culture. "E' stata una artista straordinaria, enormemente ammirata già nella sua epoca, e la sua figura ci ispira ancora oggi", ha detto Gabriele Finaldi, direttore della National Gallery. Il progetto espositivo, concepito dopo l'acquisizione da parte del museo londinese dell''Autoritratto come Santa Caterina d'Alessandria' (il primo dipinto dell'artista ad entrare in una collezione pubblica britannica), prevede l'esposizione di circa 30 opere della pittrice (oltre a lettere e documenti) provenienti da istituzioni pubbliche e collezioni private di tutto il mondo, molte delle quali italiane. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

19:25

Biden pubblica sue tasse, pagati 300 mila dlr nel 2019

A poche ore dal primo duello in tv con Trump

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - WASHINGTON, 29 SET - Joe Biden a poche ore da primo duello tv con Donald Trump, ha pubblicato la sua dichiarazione dei redditi per il 2019, dalla quale emerge come l'ex vicepresidente ha pagato quasi 300 mila dollari in tasse sul reddito. Secondo lo scoop del New York Times Trump ha pagato zero tasse per dieci degli ultimi 15 anni e solamente 750 dollari nel 2016 e 2017. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


18:51

Accusato di collusione con Casalesi, assolto Cosentino

In appello "per non aver commesso il fatto"

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - NAPOLI, 29 SET - La Corte d'Appello di Napoli ha assolto "per non aver commesso il fatto" l'ex sottosegretario all'Economia, Nicola Cosentino, nel processo cosiddetto "Il Principe e la Scheda Ballerina", in cui l'ex coordinatore campano di Forza Italia era accusato del reato di tentato impiego di capitali illeciti con l'aggravante mafiosa, in relazione alla costruzione a Casal di Principe di un centro commerciale voluto dal clan dei Casalesi, ma mai edificato. In primo grado Cosentino era stato condannato a cinque anni e mezzo di carcere dal tribunale di Santa Maria Capua Vetere; oggi il procuratore generale aveva chiesto per Cosentino la conferma della condanna. È la seconda assoluzione per l'ex uomo forte di Forza Italia, dopo quella ricevuta nel processo sull'azienda di carburanti di famiglia. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




18:37

Punto a favore della difesa in processo Meghan vs Mail

Tabloid potrà provare ad argomentare tesi biografia autorizzata

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - LONDRA, 29 SET - Il gruppo editoriale citato in giudizio da Meghan Markle per violazione della privacy potrà usare la biografia dedicata ai duchi di Sussex 'Finding Freedom', uscita nelle librerie ad agosto, per la sua difesa processuale. E' quanto ha stabilito oggi l'Alta Corte londinese dove si sta discutendo la causa intentata ai tabloid Daily Mail e Mail on Sunday, e della holding Associated Newspapers (ANL), dall'ex attrice consorte di Harry e dallo stesso principe.
    Il caso riguarda cinque articoli apparsi sulle due testate britanniche nel febbraio 2019, nei quali erano stati ripresi ampi stralci di lettere "private e confidenziali", scritte a mano da Meghan al padre Markle nell'agosto 2018. La duchessa di Sussex, 39 anni, aveva denunciato ANL per la diffusione di informazioni private, la violazione della legge sulla protezione dei dati personali e il mancato rispetto dei diritti d'autore.
    Nel corso di un'udienza della settimana scorsa la difesa di ANL aveva chiesto di poter aggiornare la propria memoria, sostenendo che Meghan e lo stesso Harry avrebbero "collaborato" alla stesura della biografia dimostrando nei fatti di non essere contrari a che questioni strettamente private diventassero di pubblico dominio. Una tesi smentita dai duchi come dagli stessi autori, e liquidata come una cospiratoria dagli avvocati dei Sussex. Ma che la giudice Francesca Kayne ha autorizzato a inserire nelle linee difensive (salvo ricorso in Appello che un avvocato dei duchi ha già annunciato di voler presentare), lasciando una potenziale freccia in più per le arringhe, pur non senza precisare che la questione non avrà valore se le evidenze a sostegno dell'argomento si riveleranno in concreto "deboli".
    Kayne ha del resto notato che, sporgendo querela, Meghan "sapeva di andare incontro" a uno scontro processuale. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie